IL DOMINIO DI BAGNOLI IL DOMINIO DI BAGNOLI

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

IL DOMINIO DI BAGNOLI

IL DOMINIO DI BAGNOLI

    IL DOMINIO DI BAGNOLI

Newsletter

*

Spazi che sono contrassegnati da un asterisco (*), sono assolutamente necessari



IL DOMINIO DI BAGNOLI


IL DOMINIO DI BAGNOLI
Dominio

La Storia del Dominio di Bagnoli inizia nel 954 DC, con la costruzione di un monastero Benedettino. Grazie alla laboriosa opera dei monaci le terre vennero bonificate dando avvio ad una tradizione agricola millenaria.

Nel 1656 i Conti Widmann, acquistarono dallo Stato Pontificio l’ampio possedimento, e fecero edificare un complesso architettonico, oggi monumento Nazionale; comprende la villa, il teatro, la chiesa, le cantine, i granai, le stalle, le scuderie ed i magnifici giardini. Già nel 1700 il Dominio di Bagnoli era conosciuto nelle Venezie per gli eventi mondani e culturali, un luogo dove, grazie al notorio mecenatismo di Lodovico Widmann, artisti e nobili veneziani, si trovavano per lunghe villeggiature e splendide feste. Fra gli ospiti più illustri anche Carlo Goldoni, che vi soggiornò spesso, rappresentando alcune sue commedie nel teatro della villa, ed il poeta Ludovico Pastò, che scrisse un divertente ditirambo in elogio al Vin Friularo di Bagnoli.

Dal 1917 proprietà della Famiglia Borletti, il Dominio di Bagnoli rappresenta ancora oggi un punto di incontro tra moderne tecniche di agricoltura, enogastronomia, arte, cultura e tradizione.

 

Dominio

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA