IL DOMINIO DI BAGNOLI IL DOMINIO DI BAGNOLI

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

IL DOMINIO DI BAGNOLI

IL DOMINIO DI BAGNOLI

    IL DOMINIO DI BAGNOLI

Newsletter

*

Spazi che sono contrassegnati da un asterisco (*), sono assolutamente necessari



IL DOMINIO DI BAGNOLI


IL DOMINIO DI BAGNOLI
20 Novembre, FESTA DEL VIN FRIULARO

FESTA DEL VIN FRIULARO

16°  edizione

Domenica 20 novembre  ‘11

Dalle ore 11.00 alle 22.00

presso

IL DOMINIO DI  BAGNOLI

Piazza Marconi 63

Bagnoli di Sopra (PD)

Il Friularo di Bagnoli è un’uva di antica fama, che ha rappresentato la viticoltura patavina per secoli. I monaci benedettini la coltivarono per primi nelle fertili pianure di Bagnoli, adottando l’usanza di raccogliere le uve nel tardo novembre, per ottenere un vino pieno, robusto, più complesso ed intenso nei profumi. Oggi, il Friularo Vendemmia Tardiva è il vino d’eccellenza per il consorzio di tutela vini di  Bagnoli già Doc e che tra pochi giorni avrà la  Docg.

Come da tradizione, la terza domenica di Novembre, si celebra l’inizio dell’ultima vendemmia dell’anno con una grande festa aperta al pubblico che ama la cultura del vino. Per festeggiare la Docg l’ingresso alla manifestazione è gratuito.

L’evento inizierà alle ore 11.00 di domenica 20 novembre presso il Dominio di Bagnoli, cantina di antichissima origine, fondata nel 954 D.C., situata nel complesso monumentale di Villa Widmann Borletti, al centro della zona di produzione dei vini Bagnoli.

Il pubblico potrà assistere ad una vendemmia dimostrativa nel Brolo e ovviamente degustare i vini dei produttori del territorio, guidati da Angelo Sabbadin  delle Calandre di Rubano (PD), miglior Sommelier d’Italia per la guida Espresso 2011.

Nel corso della manifestazione verrà presentato il nuovo Spritz del Dominio, prodotto esclusivamente con i vini Doc aziendali.

Durante la giornata si potrà visitare una esposizione museale di macchine agricole storiche, antichi carri e attrezzi con i quali sono stati lavorati, terreni, vigneti e uve.  All’interno delle corti giovani talenti del Veneto si esibiranno in spettacoli musicali live.

Per i più esigenti verrà organizzato su prenotazione, un breve volo in elicottero (fornito da Executive Jet Charter dell’Aereoporto civile di Padova) per poter vedere da una prospettiva inusuale tutta la bellezza di una campagna mirabilmente curata. Chi invece preferisce un tuffo nel passato è previsto un servizio guidato di carrozze e cavalli per poter ammirare da una prospettiva antica sentieri, boschi e vigne del territorio e la bellezza dei colori caldi della campagna in autunno.

Per tutta la giornata nei granai settecenteschi del Dominio, funzionerà il servizio ristorante a buffet dove verranno serviti piatti tipici della cucina veneta: risotto al vino Friularo, lo spezzatino con la polenta, la tradizionale specialità del “Bue rosto”,  il formaggio Blu del Dominio e la focaccia all’uva friulara. In contemporanea sempre nei granai si potranno degustare ed acquistare le specialità gastronomiche direttamente dai produttori locali. Saranno presenti: il prosciutto crudo di Montagnana di Soranzo, il salame e sopressa di Squizzato e di Traverso, i formaggi della Capreria di Montegalda (Vi) e della Casara di Roncà (Vr), la porchetta di Meggiolaro, i salumi equini di Dimensione Carne,  le specialità di Oca di Littamé ed altri ancora.

Il programma culturale prevede inoltre tour guidati ai giardini storici e alle collezioni di statue settecentesche di Villa Widmann (4 tour rispettivamente alle ore 11,30/12,30/13,30/14,30).

Chi ama la natura, potrà visitare, accompagnato da esperti, le coltivazioni, i boschi e le zone di nidificazione della fauna selvatica nel loro aspetto invernale.

Verso l’imbrunire, rigorosamente su prenotazione, si potrà assistere allo spettacolo di Sons et Lumieres, “Le statue tornan a ciacolar” (due repliche alle ore 17.00 e alle ore 18.00).

La festa non verrà in alcun modo condizionata dal brutto tempo. Infatti in caso di pioggia gli eventi verranno spostati all’interno dei granai storici e delle cantine: 4000 m2 coperti nei quali l’evento celebrativo dedicato al vino Friularo diverrà ancora più coinvolgente.

GLI APPUNTAMENTI ALLA FESTA DEL VIN FRIULARO

DEGUSTAZIONI GASTRONOMICHE NEI GRANAI

Risotto al Friularo – Spezzatino con la polenta - Bue Rosto - Formaggi - Salame e Soppressa  Padovana - Specialità equine - Prosciutto Crudo Dolce di Montagnana  -  Porchetta – Musetto

DEGUSTAZIONI VINO NELLE CANTINE STORICHE

Assaggi liberi in cantina – Degustazioni  di  vino Friularo   guidate  da Angelo Sabbadin  Sommelier de «Le Calandre»  (PD)

L’ULTIMA VENDEMMIA DELL’ANNO

ESPOSIZIONE DI ATTREZZI AGRICOLI STORICI

VISITE AI VIGNETI STORICI  in carrozza, a cavallo e in elicottero

VISITE AI GIARDINI DI VILLA WIDMANN

PRESENTAZIONE E DEGUSTAZIONE DELLO SPRITZ DEL DOMINIO

MUSICA LIVE  esibizioni di gruppi locali